Sinedades è un progetto multiculturale che abbraccia le radici del Sudamerica e dell’Italia. Il repertorio eseguito propone esclusivamente brani di propria composizione, permettendo alla band di potersi esprimere con la loro reale vena artistica. Lingua spagnola, strumenti acustici e testi che abbracciano tematiche come la natura, il sogno, il tempo e la fantasia. I componenti, Erika e Agustin, diventano così due piccoli mondi che si incontrano, due culture diverse che entrano in contatto e trovano nella musica l’intima risposta alla loro urgenza espressiva.

Erika Boschi, 22 anni, cantante fiorentina, attratta sia dal mondo letterario che da quello musicale, frequenta gli studi di Lettere Antiche a Firenze e Musica Jazz al Conservatorio G.B Martini di Bologna, per poi dedicare la sua vita a una personale ricerca artistica, in cui coniugare il canto alla penna, e l’arte alla vita di tutti i giorni. Attualmente vive a Bologna, dove lavora esclusivamente al suo progetto Sinedades.

Agustin Cornejo, 20 anni, chitarrista argentino, inizia la sua attività musicale all’età di 5 anni, influenzato e stimolato da una famiglia di musicisti e pittori. A 7 anni si trasferisce in Italia insieme alla famiglia, dove crescendo, sentirà di appartenere non a una terra, ma a due. Dall’età di 16 anni, svolge professionalmente questo mestiere, dedicando la sua vita allo studio e al lavoro musicale.

La voce di Erika e la chitarra di Agustin si sono incontrate e hanno fuso i continenti delle loro origini e le rispettive tradizioni sonore in un linguaggio che mescola il folk europeo con i ritmi sudamericani. Questo è il loro “Folk Novo” : nei brani si rintracciano echi di tropicalismo, colori flamenco e arpeggi di chitarra propri del folk anglosassone anni ’70. I testi sono cantati sia in spagnolo che in italiano, per l’energia e il calore che entrambi questi idiomi esprimono.

Qui l’evento Facebook.

 

Qui l’evento facebook.